Come riconoscere una buona acqua? Impara a degustarla

Come riconoscere una buona acqua? Impara a degustarla

Insapore, incolore, inodore. Siamo proprio sicuri che l’acqua che troviamo ogni giorno sulle nostre tavole sia davvero così? Non è forse vero, invece, che alcuni di noi preferiscono acquistarne una marca invece di un’altra o che in ufficio preferiamo bere dai bidoni per l’acqua, conosciuti anche come boccioni e non dal rubinetto?

Ebbene sì, anche l’acqua, come il vino va degustata per essere davvero compresa e apprezzata in tutte le sue caratteristiche organolettiche. Tuttavia questo non è un lavoro per tutti; lo sa bene Martin Riese, che dal 2010 ritiene il primato indiscusso per essere il primo e unico sommelier di acque al mondo.

da-millionaire.it
Credits: Foto da Millionaire.it

Riese è stato un amante delle acque sin da piccolo, ma è stato un incontro al ristorante in cui lavorava a fargli trasformare una semplice passione in un vero e proprio lavoro. Fu quando un cliente si lamentò del fatto che l’acqua che gli veniva servita in quel locale non gli piaceva proprio, che capì che era arrivato il momento di dedicarsi seriamente al lavoro di degustatore di acque minerali.

Da quel giorno la sua carriera è stata molto rapida e il successo non ha esitato ad arrivare: oggi Martin vive a Hollywood e si occupa di selezionare le migliori acque per la catena di ristoranti Patina di Los Angeles.

Ma, dunque, che cosa è meglio bere durante i pasti? Secondo quanto consigliato dal sommelier più quotato della California e del mondo per piatti complessi e impegnativi meglio bere acqua frizzante, mentre con dei piatti più leggeri si dovrebbe preferire quella naturale.
Riese è invece molto scettico nei confronti dell’acqua microfiltrata, che in quanto tale, viene privata dei suoi sali minerali, ovvero ciò che le conferisce il suo caratteristico sapore.

Ma anche in ufficio si può tranquillamente bere dagli erogatori a boccione e gustare un’ottima acqua minerale. Basta pensare che aziende specializzate nella fornitura di acqua come Blu Service utilizzano solo acqua di sorgente, certificata e controllata scrupolosamente anche dal Ministero della Salute.

Pur essendo insolito, il lavoro di questo stravagante sommelier tedesco porta a riflettere sull’importanza dell’acqua nella nostra vita quotidiana. Restituirle valore e sottolinearne la sua specificità anche a livello di gusto può portare a un consumo più consapevole, evitando inutili sprechi.