Viaggi di primavera, le mete più belle e insolite

Viaggi di primavera, le mete più belle e insolite

Chi ha detto che in primavera si debba per forza viaggiare alla scoperta delle capitali europee? È vero, ovviamente, che tra i viaggi di primavera Roma ha sempre il suo grande fascino, magari scegliendo anche un hotel in via Nazionale a Roma, come il Floris Hotel, così come affascinante rimane anche Parigi, ma d’altro canto, legittimo sarebbe anche sognare un viaggio in una destinazione diversa dalle solite, magari ancora poco turistica, che riservi una bella sorpresa. Ecco allora le mete migliori tra i Paesi più insoliti per le idee sui viaggi di primavera.

Le mete più insolite, i Paesi freddi

Quest’anno il mese di aprile si annuncia come un concentrato di potenziali viaggi di primavera, con la Pasqua che cade il 1 aprile, poi il 25, la festa della Liberazione, che sarà un mercoledì, dando quindi la possibilità di fare un bel ponte prima o dopo, senza dimenticare il 1 maggio che cadrà di martedì. Niente male insomma! Ma vediamo qualche idea insolita ma molto suggestiva per un viaggio primaverile all’insegna della scoperta. Innanzitutto c’è Lubiana, la piccola capitale della Slovenia che è anche un gioiello tutto da scoprire, offrendo musei, parchi e una cucina niente male. Anche Anversa, in Belgio, è una città che consigliamo per un viaggio di primavera insolito. È una meta decisamente low cost raggiungile molto facilmente in aereo e oggi viene considerata una meta avanguardista di tutte le Fiandre. Rimanendo al freddo, bellissima è anche Tromsø, in Norvegia, particolarmente suggestiva in primavera perché, se si è fortunati, potrebbe regalare lo spettacolo dell’aurora boreale. Qui siamo a poco più di 300 chilometri dal Circolo Polare Artico, occhio quindi alle temperature.

Le mete calde di primavera

Da tener presenti anche le mete più calde, come ad esempio Malaga, in Spagna, spesso trascurata tra le città spagnole. Il piccolo centro è davvero squisito e allegro, con locali divertenti e, perché no, un anticipo di estate vista la vicinanza con l’Africa. Ma anche Fès, in Marocco, pur essendo molto meno nota di Marrakesh, è una città bellissima e molto affascinante con le sue moschee e i suoi mercatini. Naturalmente se vi suggeriamo, infine, Ibiza in Spagna, potreste pensare che non è esattamente una meta insolita, ma prima di dirlo provate ad andarci in primavera. In questa stagione, quest’isola si offre in tutta la sua calma e la sua bellezza senza la frenesia estiva. Un viaggio diverso dal solito, se provate a gustarvelo con un po’ di trekking, una gita in barca e un giro tra i mercatini in stile hippie. In più a maggio è concesso anche un bel bagno in mare.

Lascia un commento